Che gatto dovrebbe avere un naso

Molti proprietari di animali domestici pelosi (o meno) tendono a credere che la salute del gatto possa essere giudicata dalle condizioni del naso. Inoltre, alcuni credono erroneamente che un naso caldo e secco indichi la presenza di una temperatura elevata in un animale.



Ma questa opinione è alquanto esagerata. È possibile conoscere l' aumento della temperatura solo dopo averlo misurato nel modo usuale per gli animali .

Idealmente, il naso del gatto dovrebbe essere bagnato e fresco. A volte durante il sonno o subito dopo, il naso può essere leggermente asciutto e caldo (caldo) al tatto. Questa non è una specie di patologia e non parla delle condizioni dolorose dell'animale domestico. Un naso secco e caldo dovrebbe causare ansia solo se dura a lungo, mentre il gatto è molto depresso, inattivo, mangia male e mente molto. Un naso che rimane spesso asciutto a lungo può indicare febbre e grave disidratazione del corpo dell'animale.

Come ogni creatura vivente, un gatto è soggetto a una serie di malattie, in un modo o nell'altro legate al naso. Il più delle volte dei gatti "malattie nasali" si trovano:

  1. Rinite (naso che cola):
    • raffreddore comune contro il raffreddore;
    • naso che cola causato da un'infezione batterica, virale, fungina;
    • rinite allergica.
  2. Neoplasie benigne e maligne nei passaggi nasali o nei seni.
  3. Sinusite.
  4. La presenza di corpi estranei nei passaggi nasali.
  5. Lesioni al naso.

Cause di rinite

Capire che qualcosa non va nel naso del gatto è possibile solo con la presenza di effusioni persistenti non autosufficienti, che possono essere acquose, spesse, purulente e persino mescolate con il sangue. Tra le principali cause di malattia nasale sono i seguenti:

  • La causa più comune di rinite è un freddo banale (sbalzi improvvisi di temperatura, correnti d'aria, acqua fredda, ecc.).
  • Un ruolo significativo è giocato da stimoli chimici, meccanici o termici. I fattori chimici e meccanici includono l'inalazione di gas nocivi, polvere, aria troppo calda o vapore caldo.
  • Irritazione della mucosa nasale con allergeni (polline, profumeria e altri agenti chimici).
  • Autoinfection. Sulla mucosa nasale del gatto c'è sempre una microflora che, pur riducendo la resistenza complessiva del corpo (immunità) contro l'ipotermia, assume proprietà patogene. Quando ciò accade, l'introduzione di microbi dolenti nella membrana mucosa, che causa la sua infiammazione.
  • Malattie infettive di diversa natura - virus dell'herpes (rinotracheite virale) o infezione da calcivirus, clamidia e altri agenti biologici che causano malattie.
  • La causa della sinusite, di regola, è l'infezione nel seno mascellare per continuazione (una complicazione di rinite, laringite, faringite o carie dentale). A volte, la sinusite può verificarsi a seguito di ferite nella cavità mascellare o nei tumori maligni.

sintomi

Quando la rinite gatto starnutisce e respira attraverso la bocca.

La presenza di determinati sintomi dipende dalla malattia di base e dalla gravità della sua insorgenza. La rinite è più spesso manifestata dai seguenti sintomi:

  • la condizione generale del gatto è leggermente depressa;
  • starnutire, sbuffare, il gatto scuote la testa, massaggia il naso sulle zampe anteriori;
  • secrezione acquosa e mucosa dal naso, che per 3-4 giorni può diventare purulenta;
  • le effusioni nasali secche e le croste marroni possono essere viste sulle ali del naso;
  • restringimento dei passaggi nasali - il gatto inizia a respirare attraverso la bocca, la respirazione diventa profonda e intermittente;
  • mentre la malattia progredisce, l'infezione può trasformarsi in sinusite, laringotracheite, faringite ed essere accompagnata da altre lesioni del rinofaringe.

Sintomi per sinusite:

  • perdita di appetito, inibizione della condizione generale dell'animale;
  • la temperatura corporea può aumentare di 1-2 ° C;
  • il più delle volte c'è una secrezione unilaterale di muco o mucopurulento dal naso, che è aggravata dallo starnuto, dallo sbuffare, dalla tosse o dall'inclinazione della testa;
  • dolore alla fronte.

Con le malattie catarrali e virali, oltre alle effusioni nasali, può verificarsi febbre e la temperatura può aumentare in modo significativo. L'area intorno al naso, gli occhi le secrezioni pesantemente inquinate. In caso di complicazioni di malattie della microflora secondaria, l'infiammazione passa alla trachea, ai bronchi e ai polmoni.

diagnostica

Valutare correttamente la causa del comune raffreddore, può essere solo uno specialista veterinario, quindi non è consigliabile impegnarsi in auto-diagnosi e più trattamento. Se un gatto ha un naso che cola e può essere curato a casa, la sinusite e la rinotracheite virale richiedono un trattamento sotto la stretta supervisione di un veterinario.

La diagnosi si basa sulla storia e sui sintomi della malattia. A seconda della gravità delle condizioni dell'animale, può essere richiesto un esame del sangue. Quando si effettua una diagnosi, viene prestata particolare attenzione alla possibile presenza di malattie infettive o parassitarie. Per questo, le effusioni nasali vengono inviate ad un laboratorio per isolare un agente patogeno o per rilevare parassiti sessualmente maturi e (o) le loro uova.


trattamento

Quando si tratta una malattia del naso, è prima necessario eliminare la causa alla radice. Va ricordato che l'efficacia del trattamento dipende dalla diagnosi corretta.

Un semplice raffreddore sullo sfondo di raffreddori miti di solito non richiede misure terapeutiche cardinali:

  • Per migliorare l'immunità e la resistenza generale del corpo, ai gatti vengono prescritti farmaci e vitamine stimolanti l'immunità.
  • In caso di abbondante fuoriuscita dal naso con un tampone bagnato, pulire le narici di muco e le croste essiccate.
  • 2 volte al giorno, i passaggi nasali vengono lavati con una delle soluzioni: novocaina all'1% con epinefrina, etacridina allo 0,2%, tannino allo 0,5%, soluzione di acido borico al 3%; 2% solfato di zinco.
  • Una soluzione all'1% di metanolo nell'olio di pesce viene instillata in entrambe le narici e la polvere di streptocide, il norsulfazolo, viene soffiata in esso.

Se durante i primi tre giorni non ci sono miglioramenti nelle condizioni del gatto, allora dovrai sottoporti a terapia antibiotica. Gli antibiotici sono anche usati nel trattamento della sinusite, inoltre, con questa malattia, è indicata la fisioterapia. In caso di sinusite cronica, può essere richiesto un intervento chirurgico.

Rispondi

La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *